Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]

Per poter leggere i file nella sezione Download e per accedere alle sezioni riservate è necessario essere cliente e loggarsi con le credenziali che vi ho fornito. Chi non le avesse, mi contatti.




Saturday 26 January 2019
La BCE rivede al ribasso i rischi sullo scenario ma non esclude un rialzo dei tassi di Ilaria Spinelli Fideuram Inv.
bon.cla il 26 Jan 2019 - 17:48 |
Nella riunione di gennaio la BCE ha mantenuto invariata la stance di politica monetaria e il Consiglio Direttivo ha unanimemente preso atto che i rischi sulla crescita si sono spostati al ribasso a causa del persistere dell’incertezza geopolitica e della minaccia del protezionismo, fattori che non si sa quanto persisteranno.
Il mercato ha posticipato il momento di un primo rialzo dei tassi e sta quindi producendo un accomodamento delle condizioni monetarie, mentre Draghi ha ribadito che la BCE ha ancora strumenti di politica monetaria a disposizione da poter utilizzare sulla base del contesto.
La riunione di marzo offrirà nuove previsioni macroeconomiche e, probabilmente, vedrà l’annuncio di misure di sostegno alle banche. Nel frattempo prevale l’urgenza di normalizzare i tassi ma un rialzo a fine anno non può essere escluso nel caso in cui il giudizio della BCE rimanga ancora quello di una crescita in assestamento e di un’inflazione in recupero, seppure più lento.
L’incertezza rimane comunque molto elevata, proprio per la complessità di leggere le effettive condizioni cicliche dell’economia dell’Area Euro.

per leggere la nota di approfondimento completa clicca qui link


Wednesday 30 May 2018
INCERTEZZA POLITICA ITALIANA
bon.cla il 30 May 2018 - 11:15 |
Nel corso degli ultimi giorni la situazione politica italiana, peraltro già instabile alla luce del risultato delle elezioni dello scorso 4 marzo, ha registrato un deciso deterioramento. Il fallimento del tentativo di formazione di un governo di coalizione tra Movimento 5 Stelle e Lega, determinato dalle obiezioni del Presidente della Repubblica alla nomina del prof. Paolo Savona a Ministro dell’Economia in ragione delle sue posizioni critiche nei confronti dell’euro, ha chiaramente modificato gli scenari, rendendo pressoché certe nuove elezioni politiche nel giro di pochi mesi. L’incertezza politica è quindi repentinamente aumentata e i mercati sono tornati implicitamente a scontare anche l’eventualità di scenari “estremi”, come non avveniva dal periodo più acuto di crisi del debito sovrano nel 2011-12.

La situazione politica appare comunque ancora altamente fluida e non si possono escludere ulteriori sorprese, soprattutto in uno scenario di debolezza dei mercati finanziari.

I portafogli gestiti rimangono costruiti secondo criteri di diversificazione globale e in situazioni come quella che stiamo attraversando in questi giorni può riscontrarsi il pieno valore di un approccio di ampia diversificazione per mercati e di selezione di gestori.

per leggere il report clicca qui link

Vai a pagina       >>  
Archivio

Categorie News

 
CB Private Banker © 2009